Market Bites

GLOBAL CREDIT BULLETS | lunedì 21 giugno 2021

Fed – L’inflazione attesa rimane sopra al 2% fino al 2023.
La Fed ha sorpreso i mercati portando avanti le sue linee guida per i rialzi dei tassi, segnalando ora due rialzi nel 2023 invece di un rialzo unico nel 2024. Le valutazioni su crescita, riapertura e mercato del lavoro sono state migliori delle precedenti, con l’inflazione attesa sopra il 2% nei prossimi tre anni. Durante la conferenza stampa i rendimenti sono inizialmente partiti al rialzo, hanno poi quasi interamente rintracciato e anche le curve dei rendimenti si sono appiattite. Dopo la conferenza, il rendimento a 10 anni degli Stati Uniti ha ritracciato di quasi 20 pb, raggiungendo l’1,4%, il livello più basso da febbraio. Mentre un dot plot più aggressivo porta naturalmente a una curva più piatta, la compressione vera e propria nel segmento lungo è piuttosto esagerata a nostro avviso, poiché i rendimenti reali rimangono negativi e il tapering arriverà prima dei rialzi. Il premio di rischio nel segmento 10y+ sembra ora troppo basso e rende la parte lunga vulnerabile ai dati più forti di inflazione/crescita.
Tuttavia, le nostre aspettative di politica monetaria confermano che, sebbene la conferenza stampa di mercoledì sia stata leggermente più aggressiva rispetto alla precedente comunicazione della Fed, questo livello di aggressività è ancora molto al di sotto di quanto i dati economici giustificherebbero.
La chiave per i colloqui sul tapering della Fed – che probabilmente saranno discussi alla riunione di Jackson Hole ad agosto – sono i dati sull’occupazione nei prossimi mesi. Se l’occupazione sale e l’inflazione rimane forte, una posizione aggressiva della Fed sarebbe giustificata e il recente rally dei tassi potrebbe essere stato prematuro. Come ha affermato venerdì Bullard, membro del FOMC, l’inflazione è salita più di quanto la Fed si aspettasse e quindi l’inclinazione a una posizione aggressiva è stata “naturale”.

Materie prime – L’azione della Cina potrebbe abbassare i prezzi dei metalli, ma solo temporaneamente.
La Cina sta cercando di moderare i prezzi elevati delle materie prime, impegnandosi a rilasciare le riserve statali sul mercato. Le scorte basse e la forte domanda durante la transizione verde hanno causato un forte aumento dei prezzi delle materie prime quest’anno.
Ciò ha portato a un aumento dei prezzi alla produzione (IPP) in Cina, che di conseguenza ha ridotto i margini di profitto dell’industria manifatturiera cinese. Tuttavia, le misure della Cina possono solo aiutare ad allentare temporaneamente la pressione. Ad esempio, le riserve di rame della Cina sono stimate a circa 1,5-2 milioni di tonnellate, che sono significative rispetto ai potenziali deficit di quest’anno e del prossimo di circa 300-400 mila tonnellate, ma insufficienti se i deficit continuano ad ampliarsi. Pertanto, mentre l’azione della Cina può limitare i prezzi a breve termine, a lungo termine una maggiore offerta di metalli o una politica più restrittiva per moderare la domanda rimangono fondamentali per controllare i prezzi e da ultimo l’inflazione.

Covid-19 – Quanto sono efficaci i nostri vaccini contro la variante Delta?
Da alcuni test medici effettuati in Regno Unito emerge che, mentre le vaccinazioni a una dose sono meno del 50% efficaci contro la variante Delta, le vaccinazioni a due dosi hanno un’efficacia superiore al 90% nel prevenire i ricoveri. Inoltre, la variante Delta è circa il 60% più trasmissibile rispetto alla variante Alfa. Ciò significa che anche se c’è un rischio che la variante Delta continui a diffondersi, man mano che la campagna vaccinazioni continua e con essa aumenta la percentuale della popolazione vaccinata a due dosi, questo rischio dovrebbe ridursi nel tempo. Nel Regno Unito e negli Stati Uniti, circa il 45% della popolazione ha ricevuto la seconda dose, mentre in Europa circa il 26%. Finora in Europa, i rollout giornalieri sono rimasti a livelli abbastanza forti, ovvero ~0,9-1% della popolazione al giorno. Sembra che i rifornimenti non rappresentino più un limite per l’UE, che rimane in linea con i suoi obiettivi di consegna mensili per il secondo trimestre. Recentemente, nel Regno Unito le implementazioni giornaliere sembrano essere in calo, ma con un aumento giornaliero dello 0,67% della popolazione vaccinata il tasso d’immunizzazione è ancora piuttosto elevato.
Solo negli Stati Uniti la recente tendenza al ribasso è stata leggermente preoccupante poiché i tassi di vaccinazione giornaliera sono scesi da +1% a marzo a circa lo 0,4%.

Per saperne di più sulle nostre ultime opinioni, consultate il nostro Silver Bullet | Dog Money o visitate la sezione Insights del nostro sito.

Questo documento è emesso da Algebris (UK) Limited. Le informazioni contenute nel presente documento non possono essere riprodotte, distribuite o pubblicate da alcun destinatario per qualsiasi scopo senza il preventivo consenso scritto di Algebris (UK) Limited.

Algebris (UK) Limited è autorizzata e regolamentata nel Regno Unito dalla Financial Conduct Authority. Le informazioni e le opinioni contenute nel presente documento hanno solo scopo informativo, non hanno la pretesa di essere complete o complete e non costituiscono una consulenza in materia di investimenti. In nessun caso qualsiasi parte del presente documento deve essere interpretata come un'offerta o una sollecitazione di qualsiasi offerta di qualsiasi fondo gestito da Algebris (UK) Limited. Qualsiasi investimento nei prodotti cui si fa riferimento nel presente documento deve essere effettuato esclusivamente sulla base del relativo Prospetto informativo. Queste informazioni non costituiscono una Ricerca di Investimento, né una Raccomandazione di Ricerca. Con il presente documento Algebris (UK) Limited non organizza o accetta di organizzare alcuna transazione in qualsiasi tipo di investimento, né intraprende alcuna attività che richieda l'autorizzazione ai sensi del Financial Services and Markets Act 2000.

Non si può fare affidamento, per nessun motivo, sulle informazioni e sulle opinioni contenute nel presente documento, né sulla loro accuratezza o completezza. Nessuna dichiarazione, garanzia o impegno, esplicito o implicito, viene data in merito all'accuratezza o alla completezza delle informazioni o delle opinioni contenute in questo documento da parte di Algebris (UK) Limited , dei suoi direttori, dipendenti o affiliati e nessuna responsabilità viene accettata da tali persone per l'accuratezza o la completezza di tali informazioni o opinioni.

La distribuzione di questo documento può essere limitata in alcune giurisdizioni. Le informazioni di cui sopra sono solo a titolo di guida generale ed è responsabilità di ogni persona o persone in possesso di questo documento informarsi e osservare tutte le leggi e i regolamenti applicabili di qualsiasi giurisdizione pertinente. Il presente documento è destinato esclusivamente alla circolazione privata per gli investitori professionali.

© 2021 Algebris (UK) Limited. Tutti i diritti riservati. 4° Piano, 1 St James's Market, SW1Y 4AH.